Come-pagare-il-10-per-cento-di-tasse

Allarme Bancomat, da aprile a rischio i prelievi dagli sportelli

A rischio i prelievi dai bancomat. A partire dal prossimo 8 aprile Microsoft non fornirà più gli aggiornamenti per la sicurezza di Windows XP, il sistema operativo più diffuso al mondo.

Il Financial Times ha pubblicato un articolo che sostiene che il problema è proprio nel sistema operativo di Microsoft, l’ancora diffusissimo Windows XP, utilizzato in particolare da circa il 95% dei bancomat.
La mancanza di aggiornamenti espone al rischio di subire gli attacchi da parte degli hacker e dei virus.

bancomat-a-rischioWindows XP risale alla fine del 2001 ed è il sistema operativo tutt’ora più diffuso ed utilizzato al mondo. Secondo i dati pubblicati dal gruppo di ricerca Netmarketshare, circa il 40% dei personal computer usano ancora Windows XP.
Ma oltre ai PC, Windows XP risulta ancora il sistema operativo più utilizzato anche per il funzionamento dei bancomat e dei dispostivi Pos.

Allarme bancomat
Il Financial Time avverte quindi che la maggioranza delle aziende e degli Istituti di credito sta continuando a rimandare il costoso aggiornamento, consistente nel passaggio di tutti i software ad un sistema operativo più recente.
Il motivo principale sta nel fatto che il passaggio ai più recenti s.o. impone un aggiornamento anche dell’hardware, dato che gran parte dei vecchi computer, attualmente dotati di Windows XP, non hanno i requisiti di sistema necessari per poter consentire l’installazione dell’ultima versione del sistema operativo di Microsoft.
Inoltre, molti software e sistemi informatici complessi, come appunto quelli dei circuiti bancari, sono stati progetti per essere compatibili con Windows XP, e necessitano di profonde e costose rivisitazioni.
L’unica soluzione al problema, proposta dalla stessa Microsoft, è di prolungare fino a luglio 2015 il supporto del suo sistema Antivirus Security Essentials per le banche.

Questa soluzione tutelerà i circuiti bancari (parliamo dell’home banking), ma non offre una soluzione per chi preleverà dalle casse elettroniche con il bancomat. Secondo una stima orientativa sembra che solo un terzo dei dispositivi riuscirà ad essere aggiornato (e quindi sicuro) prima dell’8 aprile 2014.
Timothy Rains, direttore dell’area Trustworthy Computing di Microsoft, lancia l’allarme e afferma che c’è il “100%” delle possibilità che gli hacker riescano ad individuare i punti deboli di Windows XP, studiando gli aggiornamenti che sono stati realizzati nel tempo sugli altri sistemi operativi di Microsoft, cioè Windows Vista, Windows 7 e Windows 8.

Nell’attesa che vengano aggiornati i sistemi il consiglio è di andare, se possibile, a prelevare il contante direttamente allo sportello.

Lo staff di Webmaster-Roma.com

(FONTE)

Post Tagged with , , ,

    No comments to display