Come-pagare-il-10-per-cento-di-tasse

Come scegliere un hosting web Windows o Linux?

Prima di mettere on line il vostro nuovo sito web dobbiamo decidere se acquistare un servizio con piattaforma hosting Windows o Linux.

hosting Windows o LinuxVediamo quali sono le diverse caratteristiche per poter fare questa scelta.

Windows e Linux sono i due sistemi operativi che “girano” sui Server web, cioè che sono installati sui server di hosting e consentono di eseguire il codice del sito web che metteremo on line.

Per scegliere fra le diverse configurazioni hosting dobbiamo innanzitutto precisare che il sistema operativo che acquisteremo, appunto Linux o Windows, non ha niente a che fare con il sistema operativo che abbiamo installato sul nostro PC.
Questo è uno dei dubbi che i neofiti manifestano più frequentemente.
Quindi, avere un PC con installato il s.o. Windows non implica che dobbiamo acquistare un servizio hosting con Windows:
il sistema operativo del nostro PC, sia esso Windows, Linux o Mac, non avrà alcuna influenza sulla creazione e, soprattutto, sull’utilizzo di un sito web.

Fatta questa premessa vediamo come si lavora su un hosting.
Solitamente il provider dell’ hosting ci mette a disposizione, per entrambe le soluzioni, un pannello di controllo, al quale accederemo tramite una username ed una password che ci saranno comunicate una volta accquistato il servizio.

Il pannello di controllo è dotato di una interfaccia, solitamente piuttosto intuitiva, che ci aiuta nell’utilizzo e nella gestione delle varie funzioni, come ad esempio la gestione del database e del servizio FTP.

In generale possiamo affermare che i server Windows richiedono una manutenzione maggiore rispetto a quelli Linux, ma trattandosi di operazioni programmate e realizzate a livello centralizzato difficilmente questo onere si traduce ormai in un costo superiore del servizio di hosting.
Il costo della gestione di server Linux, trattandosi di un open source, è inferiore: non c’è bisogno di acquistare alcuna licenza, a differenza di Windows Server.

Un server Windows consente, in linea di massima, una migliore integrazione con gli altri applicativi Microsoft; ma dobbiamo precisare che esistono molte applicazioni integrate, sviluppate su base Linux, che ne consentono una buona integrazione.

Fra i vantaggi di Linux ci sono sicuramente una migliore stabilità di sistema (è sicuramente più stabile di Windows) ed una maggiore velocità di risposta lato server.

Per scegliere un hosting fra le due diverse piattaforme, dobbiamo considerare alcuni elementi, quali:

- il database utilizzato (Linux usa MySQL, mentre Windows utilizza MS SQ);

- il linguaggio di programmazione: per fare degli esempi, PHP e Perl sono fondamentalmente usati da entrambi, ma Linux è più dedicato al PHP; invece ASP ed ASP.NET sono utilizzabili solo su piattaforme Windows;

- altre caratteristiche, come lo spazio web, il servizio mail, il traffico disponibile, il backup ed altri, sono più o meno equivalenti per entrambi.

Il problema si pone essenzialmente per i CMS, applicazioni sempre più diffuse per la realizzazione di siti web, portali, blog ecc.
Per Joomla, ad esempio, è necessario disporre di un ambiente web dotato di tecnologia LAMP (le iniziali prendo il nome dai software Linux, Apache, MySQL e PHP).
Per far girare siti realizzati con Joomla è necessario utilizzare una piattaforma Linux (con Windows ci sono diverse incompatibilità, come l’impossibilità di utilizzare diverse funzionalità, inoltre il caricamento ed il funzionamento del sito sarebbe molto rallentato, tanto che l’installazione è espressamente vietata da alcuni provider).

Se per installare il vostro sito Joomla avete acquistato un hosting Windows dovete richiedere il cambio, pagando al provider un importo integrativo.

Un servizio che vi consigliamo sempre di acquistare è il back up, sia per il sito che per il database. Disporre di un back up potrà sempre esservi utile nelle circostanze peggiori.

Lo staff di webmaster-roma

Post Tagged with , , , ,

    No comments to display